sabato 7 gennaio 2017

Curcuma: ma fa davvero bene?



Una cosa che non sopporto sono tutti questi "rimedi perfetti" che le riviste femminili, ma anche quelle new age-bio, contrabbandano di continuo. Non esistono rimedi perfetti. Esistono alcuni ingredienti che fanno bene per ALCUNE COSE o ALCUNE PERSONE. Ma quello che fa bene a tizio, potrebbe fare male a caio.
Una di queste presunte panacee è la curcuma. Improvvisamente dovremmo tutti prendere la curcuma. Per disintossicarci, per dimagrire, per innalzare le difese immunitarie... e come la prendiamo? Cruda. Precisamente, secondo tutti questi personaggi dobbiamo mangiare la curcuma cruda. Come non importa, pastiglie, polvere, beveroni. Ma fa bene a tutti per una marea di cose.
NON E' VERO.
La curcuma è un ottimo disintossicante, infatti ne è previsto l'uso nella DETOX. Ma in piccole dosi e cotta per almeno 10 minuti.Se non la cuocete, o ne abusate, diventa pesante per lo stomaco e quindi va anche a carico del fegato. Come si cuoce e come si usa la curcuma? Semplice. Se pensate che un cibo possa avere delle sostanze intossicanti al suo interno, per esempio una verdura di cui non conoscete la provenienza, cuocetela aggiungendo agli ingredienti della vostra ricetta un pizzico di curcuma. In questo modo cuocerete la curcuma almeno 10 minuti.
Perché ricordate, il fegato ama il cibo ben cotto.

Nessun commento:

Posta un commento