lunedì 20 febbraio 2017

Lista degli alimenti amici del fegato

Quando abbiamo cominciato a lavorare sulla dieta per Dario, La-je Dawa è venuto qualche giorno a casa nostra. Abbiamo girato i supermercati per fare la lista di cibi ammessi, così così e ASSOLUTAMENTE NO.
La malattia di Dario è durata 9 mesi. Durante quei nove mesi sentivo La-je come minimo  due volte la settimana, per avere consigli, per chiedergli informazioni e chiarimenti.



Pizzoccheri fatti in casa


Fare la Tibetan DETOX per disintossicarsi è importantissimo, ma per persone, come Dario, affette da patologie gravi al fegato, un errore di chi cucina può voler dire sofferenza per il malato. Per questo, anche oggi, se appena mi sorge un dubbio controllo e ricontrollo con La-je Dawa. Per evitare la sia pur minima sofferenza, per dare il masssimo di aiuto possibile.
La dieta è stata pensata, da Dario, per essere utile a gente in tutto il mondo, per questo motivo nella lista degli ingredienti troverete anche tre ingredienti esotici: la karela, il daikon e l'okra.
Non sono assolutamente fondamentali. Sono semplicemente tre sostituti per chi vive in paesi asiatici di alimenti facilmente reperibili da noi ma non da loro come carciofi, indivie, cicorie, tarassaco. Uguale discorso per guava, lime e papaya.
Diverso invece il discorso dei funghi shiitake, che trovate in un qualsiasi negozio di alimenti naturali. Sono funghi tradizionalmente usati in Cina e Giappone per trattare il fegato. TUTTI GLI ALTRI FUNGHI SONO TOSSICI PER IL FEGATO.

Le indicazioni sotto sono quelle della DETOX, quindi una dieta iposodica e ipolipidica. Va seguita sempre SOLO da persone affette da gravi malattie al fegato. Altrimenti è troppo estrema.

Detto questo la lista degli ingredienti SI è questa:


Usate SEMPRE poco sale.
Sono consentiti un massimo di 5 cucchiai di olio extravergine di oliva al giorno. Ma se potete usarne meno è meglio. Se non avete la possibilità di avere olio extravergine di oliva usate un buon olio di semi di girasole.

La curcuma va messa, se possibile, in tutti i pasti in cui sia presente la carne, il pesce o alimenti che potrebbero contenere qualche tossina, ne basta una punta, come disintossicante. Ma va COTTA almeno 10 minuti, cruda è indigeribile e quindi dannosa.

Come concessione all’innalzamento del sapore si possono usare 2 cucchiaini da tè di parmigiano (o altro formaggio ma NON formaggio fuso, formaggio tipo sottilette per capirci) tre volte a settimana.

Alimenti SI:
Carne: solo petto di pollo e tacchino
Pesce: quello magro
Legumi: tutti, ma non abbondate con i fagioli
Granaglie e farine: grano, grano saraceno, orzo, avena, segale, farro, enkir
Datteri
Mele
More
Pesche
Lamponi
Fragole
Melograna
Guava
Melone
Mirtilli
Anguria
Papaya
Limone/lime
Vaniglia
Rosmarino (disintossicante del fegato)
Salvia
Prezzemolo
Basilico
Erba cipollina
Dragoncello
(l’aneto non sappiamo, non lo abbiamo trovato al super)
Funghi shiitake
Fagiolini verdi
Carote
Sedano
finocchio
Cavoli e cavolfiori
Karela (zucca amara asiatica)
Okra (vegetale asiatico)
Rapanelli
Rape rosse (ma anche quelle rosa e bianche)
Indivia
Carciofi
Topinambur
Zucche
Zucchini
Daikon (il ravanello gigante asiatico)
Funghi shiitake (solo quelli)
Porri
Cipolle
Zenzero
Foglie di coriandolo (fanno bene)

Le spezie autorizzate, vanno usate in quantità modica  
Noce moscata
Cannella
Chiodi di garofano
Semi di finocchio
Semi di papavero
Semi di coriandolo
Fieno greco (semi e foglie)
Nigella sativa
Semi di papavero (sia neri che bianchi)
Anice stellato
Cumino nero (fa addirittura bene)

Curcuma


Nessun commento:

Posta un commento